sabato 30 agosto 2014

There is a light that never goes out

Nuovo fumetto! Una mia interpretazione della canzone degli Smiths "There is a light that never goes out".
Me l'ha commissionato qualcuno? No. E' la mia canzone preferita degli Smiths o in generale? No. E allora perchè l'hai fatto? Adesso rispondo a tutte le domande del mio dialogo interiore; era da tempo che mi andava di illustare una canzone e così ora l'ho fatto. 
Ho avuto modo si sperimentare un po', a partire dalla griglia che ho utilizzato, diversa dal solito schema a 6 vignette e poi mi andava di mettermi alla prova con un fumetto realizzato con più precisione e scritto a mano, di solito mi faccio fregare dalla smania di fare e dalla fretta del risultato finale, questa volta sono stata cauta e nonostante la mia scrittura orribile sono riuscita a fare anche delle scritte decenti a mano, per cui sono soddisfatta. 
The Smiths mi piacciono molto, sarà che ho riascoltato in questi giorni questa canzone in radio o che Morrissey torna in Italia, sta di fatto che mi è rimasta in testa e poi penso che questa canzone si presti bene a livello figurativo, la canzone rievoca molte immagini e simboli e ho cercato di inserirli tutti.
Spero piaccia anche a voi.


lunedì 25 agosto 2014

Flowers


Nuova illustrazione libera, un fiore per una dama di ogni epoca, dagli anni 50 a oggi.

lunedì 18 agosto 2014

Pulp!


Nuovo post sperimentale!
Elaborazione dello schizzo del post precedente, per lo sfondo mi sono aiutata con una foto, il tutto condito con Photoshop.

domenica 10 agosto 2014

Esperimenti colore




Ciao a tutti!
Post sperimentale, mi sono imbattuta nel bellissimo e utilissimo blog Movies in Color, che non fa altro che campionare i colori di alcune scene cinematografiche  e ne fa delle palette, come  potete vedere nell'esempio qui sopra, così ho deciso di fare un esercizio.
Dato che ho la tavoletta grafica, quella antica della Wacom, la Bamboo, da circa quattro anni e ho imparato ad utilizzare le funzionalità della pressione della penna solo qualche mese fa (meglio tardi che mai!), ho deciso di fare un disegno direttamente al pc con Photoshop, completamente in digitale, partendo dall'immagine che potete vedere qui sopra.

lunedì 4 agosto 2014

Nei miei occhi



Ooh torno su questo blog con una storiella da pubblicare!
Da qualche settimana sto facendo degli esercizi per migliorare la mia tecnica narrativa, copio inquadrature dalle trasmissioni tv, mettendo in pausa non appena ne vedo una che mi colpisce. Sono interessata a sfruttare la potenza visiva del fumetto, così in questi giorni ho deciso di fare un esercizio: raccontare una storia dal punto di vista di una zanzara, senza rivelarlo, di modo che sia il lettore a capirlo dalle vignette, all'inizio non avevo previsto dialoghi ma solo immagini, poi mi son detta, proviamo a metterci un dialogo e vediamo che succede... ed ecco nata questa mini storia "Nei miei occhi", l'ho fatta molto velocemente nell'arco di una giornata, a voi l'ardua sentenza.

lunedì 28 luglio 2014

Potina!


Questo post è dedicato alla mia prima nipotina, diamo il benvenuto alla piccola Matilde (che in famiglia chiamiamo Potina dapprima che si decidesse il nome), da venerdì sono ufficialmente Zia Veci, "la Zia cattiva" come sono già stata ribattezzata; vedeste che meraviglia la mia Potina, più bella che nel disegno! Non vedo l'ora di strizzarle quelle guanciotte paffute!
Qui sotto una foto del bodino che le ho regalato con la grafica di un mio disegno che ho poi stampato dal mio shop. Dall'ecografia Potina sembrava pigra come sua zia Veci, non posso farvi vedere la foto, ma sembrava al mare nel pancione, così le ho aggiunto con Photoshop degli occhiali da sole rossi come i miei.


giovedì 24 luglio 2014

Brush pens!




Il paradiso dei fumettisti ha un nome: Lebrilope Papeleria. Oggi è arrivata la mia scorta di brush pens con all'interno anche delle caramelle che ho già provveduto a far sparire, anche se non si accettano caramelle dagli sconosciuti, avvolti nel pluriball, le bolle da imballaggio quelle da scoppiare (ho cercato su internet come si chiama, si capisce...), questi spagnoli sanno come rendere felici le persone! Peccato che, vuoi per lo spagnolo, vuoi per la distrazione, due pennarelli non erano come mi aspettavo, uno era grigio anzichè nero e l'altro era solo l'astuccio del pennarello ma senza pennarello; comunque è stato un affare, questi pennarelli sono introvabili, al massimo li puoi trovare alla fiere di fumetto a prezzi maggiorati, in questo sito costano poco e sono brush pens di qualità. Nella prima immagine, uno schizzo veloce per inaugurare i miei pennarelli, rappresenta dei personaggi fumettosi di un film, nello specifico Moonrise Kingdom, nella secondan disegno libero.

domenica 20 luglio 2014